Contro il linguaggio volto a renderci tutti meno partecipi della vita del Nostro Paese, il professor Francesco Magris da il “LA” a quello che potrebbe essere l’avvio di una rivoluzione -pratica con “L’Economia in Tasca ”

Venerdì 13 luglio 2012 il nostro direttore Francesco Gusmitta si è recato alla presentazione del libro “L’ECONOMIA IN TASCA” scritto dall’ amico de “La Bussola dell’AttoreFrancesco Magris ,  professore ordinario presso l’Università “François Rabelais” di Tours (Francia).

Il professor Francesco Magris è una delle poche persone del mondo accademico attuale che riesce a coniugare in modo raffinato il fattore creativo a quello  ripetitivo della disciplina formativa. Un triestino che si è contraddistinto negli anni proprio per la sua sensibilità “artistica”, riesce infatti ad usare il linguaggio, con una padronanza tale, da riuscire a far  comprendere, anche ai meno eruditi, concetti  che sarebbero impossibili altresì d’afferrare.

L’operazione pregevole che viene compiuta da Francesco con questo libro è quella di voler fornire delle armi alle persone più esposte alla crisi di questi tempi. Le persone semplici , coloro che per umiltà e semplicità si predispongono ad accettare teoremi economici incomprensibili soltanto perché ammantati di una patina istituzionale.  In realtà nel libro ci spiegherà con parole semplici come anche l’economia parta da una difesa di chi deve sorreggere un governo(spesso fallimentare)….durante la presentazione sottolineava come l’economia possa essere soggetta  agli “umori” di chi sale al potere….e quindi…soggetta dal condizionamento del  fattore umano.

Con questo voglia segnalarVi oltre al libro anche il personaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.