La Bussola dell’Attore presenta grazie a Carpe Artem :Il Respiro del Mare” collage di emozioni lette ,impresse su carta

La Bussola dell’Attore da il proprio contributo in maniera” volontariamente” gratuita all’interno della kermesse della barcolana proprio per andare a sottolineare la credibilità di alcune realtà OPERANTI da tempo sul territorio e che potrebbero rivelarsi attendibili partner in un futuro prossimo venturo. La comunione di idee poste alla base di questa collaborazione derivano dalla ferma volontà di voler guardare al futuro salvaguardando le “Opere ” del passato. La prova tangibile è proprio l’oggetto posto in esame ovvero l’Ursus un esempio di archeologia industriale. Un sito desueto non al passo con i tempi al fine del lavoro che però diventa attrazione…ovviamente tutto dipendente dal team “Valorizzatore”. La Germania è stata la prima in Europa a compiere questa tipologia di operazione….”vedi acciaierie”ebbene La Bussola con il Suo progetto di CineCittàCin5que tende ad entrare come terza via all’interno della polemica sorta recentemente riguardo alla sorte de la “ferriera”. Infatti essa stessa può rappresentare una sorte di futuro recupero di archeologia industriale …..e nel frattempo guardare al reimpiego degli operai.
Il respiro del mare porta con sé i germi del “futuro”.Un futuro ricco e rigoglioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.